giovedì 11 settembre 2008

Peperoni ripieni al forno...

Puff...pant...puff...pant!
Cha calura, non so da voi ma qui è ancora piena estate........ma questo non mi ha impedito di accendere il forno in pausa pranzo per approntare la cena di stasera.

Colpevole mio suocero che mi ha omaggiato di 800 gr di macinato e quale modo migliore per utilizzarlo se non per queste deliziose verdure ripiene e delle belle polpettine per il ragù dei prossimi giorni?

Così dopo aver comprato gli ingredienti mancanti al super ed oggi credetemi è stata un'impresa.....la lotta della banconista contro la bilancia elettronica rea di non voler fare l'addizione!
Dopo 10 minuti di lotta l'ostaggio di questa guerra, ovvero io, chiede gentilmente di essere rilasciata con 2 scontrini diversi e WOOOOOOOW ce l'abbiamo fatta!

Torno a casa con la mia biciclettina rosa, stupenda, ma controvento è stata una faticaccia assurda, dico io ma chi me la fa fare?, e inizio a spignattare.
Di seguito vi metto gli ingredienti usati con le quantità tali per farcire 6 peperoni di medie dimensioni e formare 9 polpette per ragù.

6 peperoni lunghi di medie dimensioni
800 gr di spezzato macinato
2 uova
1 fetta di prosciutto cotto di circa 1 etto
1 fetta di mortadella come sopra
1 panino all'olio
parmigiano q.b.
sale q.b.
pane grattuggiato q.b.
latte q.b.
2 spicchi d'aglio
acqua
vino bianco

Prima di tutto mettete in una scodellina a bagno nel latte il panino fatto a pezzi e lasciato impregnare.
Nel frattempo ne mizer tritate le fette di cotto e mortadella, aggiungete il macinato, l'aglio sbucciato, le uova, sale e parmigiano a piacimento.
A questo punto strizzate il panino e aggiungetelo agli altri ingredienti.
Azionate il mixer finchè non si sarà tutto ben amalgamato, il panino e l'aglio devono essere completamente disintegrati!
Se l'impasto vi sembra troppo morbido aggiustate con il pane grattuggiato.
A questo punto ho preso i peperoni, tolta la calotta, svuotati dei semini e pellicine varie e lavati per benino.
Salate l'interno ed iniziate a farcirli con l'impasto.

Disponeteli in una pirofila da forno oliata e ricopriteli per 1/4 di acqua e vino salate e infornate a 200° per circa un'ora, un'ora e 30.

Insomma a farli non ci vuole molto ma pulire la cucina dopo............................!!!!!!!!!
Mi raccomando non dimenticate il pane indispensabile per la scarpetta!

Domani vi dirò se ne è valsa la pena (la foto è di quelli fatti circa una decina di giorni fa, che erano buonissimi e lo so sono un po' monotona!) di fare tutta quella fatica con questo caldo e vi aggiornerò circa la mia indecisione relativa al mio prossimo viaggio!

6 commenti:

VerdePomodoro ha detto...

che buoni!!!! direi di sì.... secondo me ne è valsa la pena!

CriCri ha detto...

ciao cara!
in effetti si stamattina posso proprio dire che ne è valsa la pena, erano ottimi!
grazie.

Maya ha detto...

belli questi peperoni.. me li segno..ciao

Francesca ha detto...

adoro i peperoni, in tutte le salse! ripieni poi...
io li ho fatti arrosto l'altro giorno ma non sulla piastra ma in forno come mi ha insegnato mia sorella! Un abbraccio
Excalibur

CriCri ha detto...

Ciao ragazze fatemi sapere se li provate!

@excalibur anch'io adoro i peperoni soprattutto quelli arrosto, d'inverno aprire uno di quei vasetti è una bella coccola!
pensa che la settimana scorsa ne abbiamo fatti 40 kg di peperoni arrosto alla brace, da matti!

GG ha detto...

Brava, brava, brava! Chissà che buoni!!
GG